Adorazioni Mensili

Perdonare: l'amore dimentica il peccato dicembre 2010

«Tu ami tutte le tue creature, Signore, e nulla disprezzi di ciò che hai creato; tu dimentichi i peccati di quanti si convertono e li perdoni perché tu sei il Signore nostro Dio» (cf Sap 11,24ss). È nella certezza di questo amore che dimentica il peccato per offrire la pace, che all’inizio di ogni Eucaristia siamo stimolati a chiedere perdono senza avere paura di riconoscere quello che in qualsiasi forma o modo ci ha limitato o indebolito allontanandoci dalla grazia di Dio e privandoci dell’amore da dare e riconoscere ai fratelli.
In questo momento prendiamo in mano la nostra vita e la guardiamo per vedere ciò che c’è di fragile per offrirla a Dio, perché anche Lui la guardi con sguardo di Padre che tende le braccia per abbracciare e accogliere a mai per condannare e cacciare.
È il momento della maturità della fede nel decidere per un cammino di conversione; è il momento nel quale Dio ridona alla nostra vita la dignità perduta con il peccato, ci libera per essere liberi di accogliere la sua presenza e fare spazio ai fratelli che attendono da noi gesti di accoglienza e di pace.

qui